Il tuo carrello

Non c'è alcun nel carrello.

Perfetto, sei iscritto!

Consulenza Online

Dirette Live con il Dog Trainer , online, da casa tua.

Con una normale connessione Internet potrai lasciarti guidare o fare domande all’ Educatore Cinofilo, che sarà anche in grado di mostrarti, live, gli esercizi o i movimenti da eseguire o consigliarti su strategie per RISOLVERE PROBLEMI e vivere meglio con il tuo cane.

1)Sarai ricontattato tramite email o messaggio e successivamente per telefono.
2)Se è la prima volta che mi contatti, ti sarà chiesto di descrivere le caratteristiche del cane ed eventuali esigenze specifiche.
3)Fisseremo un appuntamento.
4)Sarai ricontattato  per comunicarti il link ed i dati di accesso alla Video-Chiamata.
5)L’Educatore Cinofilo si presenterà all’appuntamento ONLINE all’orario stabilito.

Ci collegheremo con questo strumento web—>GOOGLE MEET

Diffidenza ed ansia

La diffidenza è un livello della paura che potremmo apparentemente definire “soft”.
In realtà, se protratta genera stress, che inizialmente è fisiologico poi tende a diventare
acuto, poi cronico, generando una serie di effetti collaterali vari e variabili, comi
l’eccessivo abbaiare o la tendenza alla fuga o reazioni aggressive….
Nella fattispecie, il Vs. cane, per quello che ho potuto appurare, tende a prevenire le
difficoltà mostrando diffidenza addirittura PREVENTIVA:
Come se l’ se domani dovesse esserci una interrogazione da affrontare o un compito scritto,
un verifica insomma, potremmo provare ansia, paura, dovuta al fatto che non si sa bene
come potrebbe andare, di non sapere esattamente quali domande saranno affrontate e quali
potrebbero essere i risultati ottenuti. In questo caso, da parte del cane, si possono avvertire
una serie di modificazioni a carico del fisico, movimenti scattosi, la secchezza delle fauci o
iper-salivazione, mal di testa, respiro affannoso e così via. Si tratta di indicatori riguardanti
stato di incertezza che sta affrontando, perché le aspettative che si hanno sono distanti dalla
realtà.
Analogamente, il cane, sapendo di poter nuovamente imbattersi in una situazione che gli
causa quell’emozione, tende a prepararsi, provando in anticipo e preventivamente detta
emozione.
Poiché ciò potrebbe impattare negativamente sulla quotidianità sia del cane che delle
persone che vivono una condizione di affetto con il cane, conviene scongiurare tali effetti
e contrastare la diffidenza.
Chiaramente il Vostro amato peloso non è solo questo:
nello specifico presenta un temperamento vivace , è acuto ed intuitivo; possiede una
gran voglia di fare e relazionarsi; esprime chiaramente ciò che pensa ed è un buon
predatore…. Punti di forza sui quali fare leva per crescerlo e che aiutano a superare
problemi e sviluppare resilienza.

Come primo passo per migliorare qualcosa vi ho consigliato di associare qualcosa di
positivo e piacevole( bocconcini, lodi o giochi) ogni qual volta ESCE da una situazione che
gli crea o avrebbe creato diffidenza.
Da evitare carezze o parole di consolazione in quanto andrebbero a fungere da rinforzo
al problema.
Considerando che quando si è coinvolti in un problema non è raro che con le migliori
intenzioni si possano ottenere gli effetti peggiori, per cominciare a lavorare sul cane e
comprendere meglio il problema è necessario evitare di peggiorare…

EVENTO CINOFILO: 4 SETTEMBRE 2020 I PICCOLI E GRANDI DANNI DEL CANE: COME E QUANDO INTERVENIRE

GIOVEDI' 3 SETTEMBRE 2020-Dalle 20:00 alle 22:00

1° EVENTO DEDICATO ALLE MODALITA' DI CORREZIONE EFFICIENTE PER LE AZIONI INDESIDERATE DEL CANE.

Il Programma , in sintesi:

  • ore 20,00 introduzione.
  • Ore 20,15 Teoria,CON I CANI AL FIANCO.
    • Come prevenire gli errori
    • Distinguere gli errori del cane dagli errori umani.
    • Differenza fra Punizione e Correzione
    • Creare alternative
    • Il Si ed Il No, indizi e indici.
    • Il cane che sa riconoscere e "il giusto" e "lo sbagliato"
  • Ore 21,00-22,00 Pratica e Soluzioni
    • Conosciamo i binomi presenti
    • Attuiamo il metodo
  • ore 22,00 Termine 

LOCATION: Via Botriolo 39 Terranuova Bracciolini (Ar) 52028 - Tel. 3338702615

Correggere è spesso necessario

Ebbene si! Non possiamo controllare tutto,pertanto è fisiologico che si debba insegnare al cane, cucciolo, adulto o anziano che sia, a comportarsi diversamente da quello che crede, rispetto a cose, persone animali o situazioni specifiche.

Correggere:punire, ignorare o curare?

Un' azione del cane che riporti conseguenze negative, che possiamo definire "danni", può richiedere il nostro intervento .
Devi avere chiaro che con le intenzioni migliori si possono ottenere i risultati peggiori. Le buone intenzioni non bastano.
La relazione con il cane si basa sulla comunicazione. Gli errori della comunicazione possono generare effetti veramente catastrofici !

Prevenire o Correggere ma con rispetto ed efficacia

Creiamo situazioni protette, fatte apposta per socializzare il cane, in sicurezza e divertendoci, consapevolmente !
Costruire le basi per una corretta comunicazione, velocemente e con determinazione e serenità è il fondamento della relazione fra uomo e cane.
Scoprirai un vero e proprio metodo per insegnare al cane a comportarsi sulla base effettiva delle tue undicazioni.

Quota di Partecipazione

€ 20

Impara, gioca, divertiti, fallo divertire, educalo.

VIA BOTRIOLO 39 TERRANUOVA BRACCIOLINI  52028 (AR)

 

Invia il modulo, riceverai il Tiket d'ingresso.

(Max 20 Binomi cane-conduttore)

PRENOTA

VOGLIO PARTECIPARE ALL'EVENTO *
Tipo di pagamento:
Privacy *


N.B. In caso di malaugurati impedimenti legati all' eventualità di  Lock Down , l'evento si terrà Online su :

la piattaforma web sarà indicato nel ticket allegato alla ricevuta di pagamento.
[wpeevent id=1227]

Title

"Vorrei conoscere la musica di cui la coda del mio cane batte la misura."
(Yvan Audouard)

Educatore Cinofilo: Fabio Noferi

Sito web: www.fabionoferi.it

Tel. 3338702615

 

EVENTO CINOFILO: 13 AGOSTO 2020 LETTURA DEL CANE E SOCIALIZZAZIONE

FIDARSI O NON FIDARSI DEL CANE E' UNA SCELTA! MA SU QUALI BASI SCELGO?

SE SAI LEGGERLO, SEI CAPIRLO !

Il Programma , in sintesi:

  • ore 20,00 introduzione  uno per uno, dei cani nel centro cinofilo .
  • Ore 20,15 Teoria,CON I CANI AL FIANCO, e Preparazione
  • Ore 21,00-22,00 Pratica e Soluzioni
  • ore 22,00 Termine 
Paura di essere sorpreso/a?

Passeggiare con il cane è un piacere , ma perde molto del suo fascino se, alle estremità del guinzaglio ci sono due individui che non si fidano l'uno dell'altro, e si ha il timore  di brutte sorprese.

Conoscere per evitare

Anche se riusciamo ad abituarci alle sue dimostrazioni di entusiasmo, quando incontra altri cani, l'eccessiva foga, può trasformarsi in situazioni pericolose !

Impariamo a leggere i messaggi del cane, in modo da poter intervenire a tempo debito.

Divertiamoci

Creiamo situazioni protette, fatte apposta per socializzare il cane, in sicurezza e divertendoci, consapevolmente !

Quota di Partecipazione

€ 20

Impara, gioca, divertiti, fallo divertire, educalo.

VIA BOTRIOLO 39 TERRANUOVA BRACCIOLINI  52028 (AR)

 

Invia il modulo, riceverai il Tiket d'ingresso.

(Max 20 Binomi cane-conduttore)

PRENOTA

VOGLIO PARTECIPARE ALL'EVENTO *
Tipo di pagamento:
Privacy *


 

[wpeevent id=1227]

Educatore Cinofilo: Fabio Noferi

Sito web: www.fabionoferi.it

Tel. 3338702615

 

LE EMOZIONI DISFUNZIONALI NEL CANE

"QUALI SONO LE EMOZIONI DEL CANE CHE  POSSONO POTENZIALMENTE INNESCARE UN COMPORTAMENTO INDESIDERATO ?"

L'elenco dei comportamenti indesiderati, organizzati per "possibile" emozione correlata è il seguente:

 

 

  • Il cane si presenta timoroso soprattutto con estranei o in ambienti diversi o specifici;
  • Il cane si nasconde quando ci sono rumori particolari;
  • Evita di uscire
  • Evita le altre persone
  • Non si avvicina o "tira indietro", di fronte alle novità
  • Non vuole avvicinarsi all'acqua
  • Sta sotto i tavoli o cerca ripari
  • Ha la coda fra le gambe, testa e orecchie basse

Il cane associa automaticamente l'insorgere di un evento, una situazione, ad una emozione, che regolerà le proprie esternazioni.

Le emozioni rendono più efficace la reazione dell’individuo a situazioni in cui si rende necessaria una risposta immediata ai fini della sopravvivenza. Non rappresentano un'azione consapevole, ovvero possono esser provate, vissute anche senza avene piena coscienza.

Le emozioni rivestono anche una funzione relazionale (comunicazione ) e una funzione autoregolativa (comprensione ). Si differenziano quindi dai sentimenti e dagli stati d’animo.

Riconoscere l'emozione che si cela dietro un comportamento è  un primo passo per superare blocchi o difficoltà.

 

  • Compila il Sondaggio

    1

  • ATTENDI LA RISPOSTA

    2

SONDAGGIO

Polling Form (#3)

Iscriviti alla nostra Newsletter

Privacy *

EVENTO CINOFILO: 6 AGOSTO 2020 SOCIALIZZAZIONE ed EDUCAZIONE

QUANDO INCONTRI UN'ALTRO CANE ...COMINCIANO I GIOCHI !!!

Il Programma , in sintesi:

  • ore 20,00 introduzione  uno per uno, dei cani nel centro cinofilo .
  • Ore 20,15 Teoria e Preparazione
  • Ore 21,00-22,00 Pratica e Soluzioni
  • ore 22,00 Termine 
Passeggiare fiduciosi

Passeggiare con il cane è un piacere , ma perde molto del suo fascino se, alle estremità del guinzaglio ci sono due individui che non si fidano l'uno dell''altro

AUTOCONTROLLO E CONTROLLO EMOTIVO

Anche se riusciamo ad abituarci alle sue dimostrazioni di entusiasmo, quando incontra altri cani, l'eccessiva foga, può trasformarsi in situazioni pericolose !

Impariamo a gestire le sue Emozioni, iniziando dal controllo delle nostre... passando messaggi corretti.

Divertiamoci

Creiamo situazioni protette, fatte apposta per socializzare il cane, in sicurezza e divertendoci !

Quota di Partecipazione

€ 20

Impara, gioca, divertiti, fallo divertire, educalo.

VIA BOTRIOLO 39 TERRANUOVA BRACCIOLINI  52028 (AR)

 

Invia il modulo, riceverai il Tiket d'ingresso.

(Max 20 Binomi cane-conduttore)

PRENOTA

VOGLIO PARTECIPARE ALL'EVENTO *
Tipo di pagamento:
Privacy *


 

[wpeevent id=1227]

Educatore Cinofilo: Fabio Noferi

Sito web: www.fabionoferi.it

Tel. 3338702615

 

EVENTO EDUCATIVO: 30 LUGLIO 2020 SOCIALIZZAZIONE

SOCIALIZZARE IL CANE

QUANDO INCONTRI UN'ALTRO CANE ...COMINCIANO I GIOCHI !!!

Passeggiare fiduciosi

Passeggiare con il cane è un piacere , ma perde molto del suo fascino se, alle estremità del guinzaglio ci sono due individui che non si fidano l'uno dell''altro

Passeggiare in sicurezza

Anche se riusciamo ad abituarci alle sue dimostrazioni di entusiasmo, quando incontra altri cani, l'eccessiva foga, può trasformarsi in situazioni pericolose !

Divertiamoci

Creiamo situazioni protette, fatte apposta per socializzare il cane, in sicurezza e divertendoci !

Quota di Partecipazione

€ 20

Impara, gioca, divertiti, fallo divertire, educalo.

VIA BOTRIOLO 39 TERRANUOVA BRACCIOLINI  52028 (AR)

 

Invia il modulo, riceverai il Tiket d'ingresso.

(Max 20 Binomi cane-conduttore)

PRENOTA

VOGLIO PARTECIPARE ALL'EVENTO *
Tipo di pagamento:
Privacy *

Oppure Paga Adesso:

[wpeevent id=1227]
La socializzazione: quando incontri un altro cane il gioco può trasformarsi in un incubo.. con le tue migliori intenzioni spesso ottieni i risultati peggiori !
finisce spesso che ti ritrovi a portare fuori il cane, fedele amico, in lunghe e solitarie passeggiate, in cui tu sei diventato la sentinella che controlla a destra e sinistra se sta arrivando qualche altro cane, per essere pronto a cambiare strada o zona del parco per paura che inizi qualche schermaglia o addirittura combattimento all'ultimo sangue, oppure con la paura che il tuo migliore amico venga morso da qualche cane più grande.
> La socializzazione è una fase importantissima della vita del cucciolo, riguarda diversi aspetti (persone, ambienti, altri cani) e può essere fondamentale per non avere un adulto timoroso.
Se non sai come effettuare correttamente le prime volte di socializzazioni con altri cani ma anche altre persone, in quali fasi si divida, cosa possa andare storto… non è sempre detto che vada tutto liscio perché magari non sai cosa fare e cosa no.
< Tutto ciò può essere RISOLTO (se hai già un cane adulto che presenta questi problemi) o addirittura EVITATO (se hai un cucciolo) come dice un vecchio proverbio "chi comincia bene è già a metà dell'opera" ! >
>>> GIOVEDi' 30 Luglio (dalle 20 alle 22) svolgerò il PRIMO di una serie di EVENTI, per aiutare te e il tuo compagno a godersi questa unica relazione, e, magari farti scoprire quale talento ha il tuo cane 🙂
In questo EVENTO ti farò sperimentare attraverso esercitazioni le modalità funzionali per avere un cane EQUILIBRATO e pronto ad accompagnarti ovunque senza problemi, faremo chiarezza sul tema, parlando di quale sia la fase della socializzazione, cosa vada fatto in questo periodo e soprattutto cosa NON va mai fatto !
PROGRAMMA
Puppy class? Sì, ma…non solo!
– Socializzare…perchè?
– Possibili conseguenze della mancata socializzazione
– I periodi sensibili
– Socializzare: Chi? Quando? Come?
– Cosa può andare storto
– L’adulto non socializzato con gli umani
– L’adulto non socializzato con i cani
- Cosa si può fare?
– Il gioco può essere la chiave vincente!

Educatore Cinofilo: Fabio Noferi

Tel. 3338702615

 

IL CANE: Come si possono risolvere i comportamenti indesiderati ?

Problemi o Obiettivi?

Vivi con il cane ed i suoi comportamenti, a volte, ti destabilizzano: ti fanno arrabbiare o intristire ... provi ad agire ma non funziona !
Allora ti chiederai "PERCHE'" !

Se:

SE E' LUI A STARE MALE
E' visibilmente impaurito, da qualcuno o qualcosa, o non si capisce proprio da cosa… In questo caso il cane viene marchiato con l'aggettivo "DIFFIDENTE" e spesso si impara a convivere con i derivati della situazione. -E' Diffidente, quindi non c'è poco da fare!-, ti sari detto... E se invece ti dicessi che c'è un elemento scaturente che può essere inquadrato e vinto? Le dinamiche mentali del cane rispettano linee che possono essere cavalcate per dare una svolta.
Vorresti che fosse più bravo in passeggiata
Ok, il problema è : il cane tira a guinzaglio o fa lo scalmanato quando incontra situazioni che lo alterano. Il promo passo per RISOLVERE è quello di capire le dinamiche che creano il ripetersi della situazione . Quando esce con te vede, sente ed odora tante cose nuove; ogni cane che incontra, giocando o scambiandosi punti di vista, ha qualcosa da fargli scoprire...per non parlare delle persone, i passanti, che lo guardano con curiosità e compiacenza, fin da cucciolo... Prova a fermarti e cerca di vedere il Mondo dal suo punto di vista... Credimi, non è arrabbiandoti o sopportando che migliorerai , nonostante le buone intenzioni...
CREDi CHE POTREBBE MORDERE
ATTENZIONE ! Capita spesso che si rivolgano a me persone che hanno solo paura che il cane possa mordere loro o altre persone. Il problema va guardato da diverse prospettive, per riuscire, VERAMENTE, a capire se è come crediamo o meno ed agire per il meglio. Anche in questo caso, l'esperienza del Parente esperto o del vicino di casa tuttologo può potenzialmente PEGGIORARE la situazione. Il problema è da risolversi gradualmente, attraverso azioni mirate e comportamenti che non sottovalutino la SICUREZZA, del cane e della persona.
Vorresti fare , ma NON HAI TEMPO
Certo, quando il cane è arrivato avrai immaginato di condividere con lui un bel po' di esperienze piacevoli. Sai bene quanto potenziale ha il tuo cane! Molti chedono che essere cinofilo sia un impegno a tempo pieno. Se hai un cane lo sai bene. Ma sai anche che anche un solo giorno di scuola con lui al mese può dare molto al vostro rapporto ?

Quali sono gli errori più comuni?

Nella mia esperienza, confermo l'idea che anche i cani sono speciali proprio perchè, deversi gli uni dagli altri. Ma quando si ha il compito di educarli, la loro unicità, rende non sempre semplice tale compito. E quando qualcosa non funziona, si ricorre alla determinazione, poi alla delusione, poi alla rabbia ed infine, spesso si rinuncia. UNA TRAFILA DI ERRORI che altro non sono che la normale vita quotidiana con il cane.

E' un errore non ricordarsi che il cane ci offre i feedback che rendono palese l'effetto delle nostre azioni. L'alterità, oltre che per l'aspetto morale, è un concetto da prendere in esame per AGIRE, con un piano d'azione ben delineato

Fabio Noferi

CONTAC ME

Fields marked with * are required

Cliccando su "contact me", Acconsento al trattamento dei miei dati nel rispetto delle vigenti normative che regolano la Privacy

Modello Strategico Breve

Il modello tradizionale

L’approccio scientifico standard alla risoluzione dei problemi si sviluppa generalmente secondo uno schema intuitivo:

  • percezione dell’esistenza di un problema
  • definizione del problema
  • analisi del problema e divisione in sotto-problemi
  • formulazione di ipotesi per la risoluzione del problema
  • verifica della validità delle ipotesi
  • valutazione delle soluzioni
  • applicazione della soluzione migliore.

Risolvere i problemi con e del cane

La risoluzione di problemi(in inglese problem solving) è un’attività intellettuale del pensiero umano, finalizzata al raggiungimento di una condizione desiderata a partire da una condizione iniziale data. Essa è in realtà solo una parte del processo di risoluzione di un problema , con la procedura completa che globalmente comprende le fasi di: individuazione, definizione e risoluzione del problema.

.

Partire dopo per arrivare prima, modello strategico

Diversamente dal modello tradizionale di problem solving, il modello strategico che utilizzo non si basa sulla formulazione di ipotesi bensì su un’analisi approfondita del problema attraverso domande strategiche che svelano il problema e portano ad una sua naturale risoluzione.

MEGLIO PREVENIRE O CORREGGERE?

Proprietario o Cinofilo?

Son certo che questa domanda non ti è nuova…

Ma non possiamo prevenire tutto, quindi m anche se la risposta a questa domanda è spontanea, è altrettanto vero che ci troviamo, il più delle volte, a dover rimediare a errori che si sono commessi durante la crescita del nostro cane.

Solitamente non è un dato allarmante, almeno fino al punto in cui non ci si imbatte in comportamenti che seriamente risultano arrecare danno a cose, persone, animali o al cane stesso,o anche soltanto a noi ( anche se , in quest’ultimo caso, spesso, tendiamo a sopportare, alimentando il problema).

Se fai parte dei più responsabili, all insorgere del primo comportamento potenzialmente nocivo, ti sarai documentato ed avrai cercato soluzioni mirate a risolvere il problema.

Altrimenti,quel comportamento “indesiderato”, avrà probabilmente preso campo, fino al momento in cui non ne puoi più!

E’ usuale che si provie di correggerlo con le “modalità home made”… a volte funziona e, se funziona…funziona!

Ti posso anche dire che faccio così anch’io. Quando non mi accordo con il mio cane, per prima cosa, o mi impongo o evito, soprassiedo e semplicemente lo “adoro comunque (e di più).

L’indomani,mi prendo un po di tempo per noi e riaffronto la questione.

Calendari (links)


Durante la Settimana sono molti gli appuntamenti in programma di carattere nazionale e locale, organizzati dalle Istituzioni, dalle associazioni di Volontariato di Protezione civile, dalla comunità scientifica, dai Centri di Competenza del Dipartimento. Convegni, incontri, dibattiti, esercitazioni, eventi nelle scuole. Conoscenza del Sistema, condivisione delle politiche tra le autorità di protezione civile, diffusione della cultura e delle buone pratiche, partecipazione attiva dei cittadini: il filo conduttore della Settimana 


All’apertura della pagina di ricerca viene proposto il calendario delle prove di agility, del mese attuale,  in quanto dalle statistiche del sito è la prova più ricercata. L’utente potrà poi scegliere di cambiare il tipo di prova o il mese di riferimento. Nella spalla di destra sono evidenziati i mesi che prevedono il tipo di prova selezionato. Selezionare un valore su ogni filtro per abilitare il pulsante di ricerca


Elenco eventi a cura di CSEN CINOFILIA

Uomo e cane,in simbiosi?

Il punto di vista del cane è diverso da quello dell’uomo per più di un solo motivo


Il cane: Molte cose son state dette in proposito del cane… studiosi e appassionati, amanti e teorici, danno ogni istante un loro contributo al processo imprescindibile di sintonizzazione fra specie canina e l’umano.

Ho goduto, nel mio crescere, di scoperte innovative e riaffermazioni che hanno valorizzato la relazione uomo-cane… Il viaggio è stato affascinante e tanto spesso mi è parso di esse arrivati alla meta: la simbiosi.

Se guardiamo al passato ed al concetto di domesticazione, il livello di conoscenza degli aspetti psicologici contemporaneo è talmente evoluto da poterci autodefinire effettivamente capaci di stare in simbiosi con il cane.

Sono state le eccezioni a farmi ricredere.

Ad oggi credo che il cane sviluppato una capacita di adattamento nei confronti della nostra specie da fornirci spontaneamente l’illusoria sensazione di esser così abili da gestire quanto lo riguarda.

Ad avvallare tale deludente ipotesi porto a sostegno la più immediata definizione stessa del termine “simbiosi”che ci fornisce “Wikipedia” :

La definizione di simbiosi fu oggetto di dibattito per 130 anni. Nel 1877 Albert Bernhard Frank usò il termine simbiosi per descrivere il rapporto mutualistico dei licheni. Nel 1879 il micologo tedesco Heinrich Anton de Bary lo definì “la convivenza di organismi diversi”. La definizione è varia tra gli scienziati, alcuni sostengono che dovrebbe riferirsi solo ai mutualismi persistenti, mentre altri pensano che dovrebbe applicarsi a tutte le interazioni biologiche persistenti, in altre parole mutualismi, commensalismo, o parassitismo, ma escludendo brevi interazioni come la predazione.Gli attuali testi di biologia ed ecologia usano quest’ultima definizione “de Bary”, o ancora più ampia, dove simbiosi significa tutte le interazioni interspecifiche; la definizione restrittiva, dove simbiosi significa solo mutualismo, non viene più usata.Nel 1949, Edward Haskell propose un approccio integrativo, proponendo una classificazione delle “coazioni”, successivamente adottata dai biologi come “interazioni”. Le interazioni biologiche possono coinvolgere individui della stessa specie (interazioni intraspecifiche) o individui di specie diverse (interazioni interspecifiche). Queste possono essere ulteriormente classificate in base al meccanismo dell’interazione o alla forza, alla durata e alla direzione dei loro effetti. Le interazioni tra organismi vengono distinte in tre categorie, mutualismo, parassitismo e commensalismo, che non presentano caratteristiche ben distinte ma piuttosto dovrebbero essere percepite come un continuo di interazioni che variano dal mutualismo al parassitismo. L’orientamento di una interazione simbiotica può cambiare durante il corso della vita dei simbionti a causa di variazioni nello sviluppo o anche per cambiamenti dell’ambiente nel quale l’interazione avviene. Le interazioni influiscono sulla densità delle popolazioni, e quindi possono essere positive (+) se l’aumentano, negative (-) se la diminuiscono e neutrali (0) se non l’aumentano né la diminuiscono.

(Wikipedia)

Magic Pet Trainer

Un contatto quasi magico


L’apice caratterizzante di chi ama definirsi “esperto” è quel senso di possesso del “Tocco magico”, quell’elemento che ti può far sentire capace di “parlare con gli animali”. Personalmente io adoro… quel momento in cui le persone ti guardano e riescono a far sentire me e il cane… affascinanti.

Poi mi sveglio ! Ritengo che la conferma sociale sia importante per quello che facciamo…ci ripaga entrambi. Ma all’indomani si torna a studiare…cosa?

Comunicazione.

La magia è in quell’attimo in cui si ha il primo contatto , quelle situazioni nelle quali si fanno scoperte congiunte: uomo e animale collaborano per sentirsi e capirsi, superano le delusioni, allontanano lo stress, costruiscono codici condivisi, li applicano e vincono.

0
    0
    I tuoi acquisti
    Your cart is emptyTorna all'inizio

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi